Beta Version

Saluti di Natale al Patriarcato Latino di Gerusalemme

Published: December 20 Fri, 2019

GERUSALEMME – Dal 19 al 20 dicembre 2019, e come di consueto ogni anno, i dipendenti del Patriarcato Latino e delle Organizzazioni Coordinatrici dell’Aiuto Cattolico (CCAO), così come i religiosi e le religiose della Diocesi di Gerusalemme, si sono riuniti attorno al loro vescovo per scambiare i tradizionali saluti natalizi. Quest’anno il Comitato Episcopale per la Vita Consacrata di Terra Santa (Istituto religioso maschile) ha avuto l’opportunità di porgere per la prima volta gli auguri di Natale all’Arcivescovo Pizzaballa.

Giovedì 19 dicembre, un Ordine e una Congregazione hanno presentato i loro auguri all’Arcivescovo Pizzaballa: i Francescani e le Suore del Rosario. Venerdì 20 dicembre è stata la volta dei dipendenti del Patriarcato Latino e delle Organizzazioni Coordinatrici dell’Aiuto Cattolico (CCAO), dell’Unione delle Superiore Religiose di Terra Santa (U.S.R.T.S.) e del Comitato Episcopale per la Vita Consacrata di Terra Santa.

Nelle due giornate, l’Arcivescovo Pierbattista Pizzaballa ha parlato dei verbi di movimento che contraddistinguono i Vangeli di Natale. La nascita di Gesù ha messo tutti in moto; Giuseppe, Maria, l’Angelo e i pastori, e attraverso il movimento hanno potuto vedere e conoscere. In questo contesto, l’Arcivescovo Pizzaballa ha esortato tutti a continuare a muoversi, a non stare fermi, e a lavorare diligentemente per il bene della propria società.

Per la prima volta quest’anno, il Comitato Episcopale per la Vita Consacrata di Terra Santa è venuto a presentare gli auguri di Natale al Patriarcato Latino. “Vogliamo cogliere questa opportunità per rafforzare ulteriormente la nostra comunione come Chiesa di Terra Santa e la nostra comune missione di servizio a questa terra e, da questa terra, al mondo intero”, ha detto Padre. Jean Daniel Gullung, Direttore del Comitato Episcopale per la Vita Consacrata di Terra Santa. Egli ha sottolineato che oltre al clero locale, il 90% dei religiosi proviene dall’estero, donando alla Chiesa locale un volto di universalità e lavorando per servire la popolazione locale nelle diverse istituzioni.

Padre Gullung ha concluso ringraziando l’Amministratore Apostolico per aver visitato le varie comunità religiose, incoraggiandole a continuare la loro missione.

Francescani

Suore del Rosario

Impiegati del Patriarcato latino e membri della Coordinating Catholic Aid Organizations

Unione delle Religiose Superiori di Terra Santa

Comitato Episcopale per la Vita Consacrata di Terra Santa