GIORDANIA – Domenica 18 dicembre, un attacco condotto da una cellula terrorista con base in Giordania ha colpito degli agenti di polizia, dei cittadini giordani e dei turisti, al sito di Kerak. Dieci persone sono state uccise, altre ventisette gravemente ferite. L’attacco era finalizzato a destabilizzare il paese, a minare l’unità nazionale e a turbare il settore del turismo, settore chiave nell’economia locale.  Qui sotto il comunicato del Vicariato latino ad Amman che annuncia l’annullamento dei festeggiamenti natalizi e invita a unirsi attraverso la preghiera alle famiglie in lutto.

Il Vicariato latino ad Amman e tutte le sue istituzioni condannano il crimine odioso che ha di nuovo colpito il paese. A causa di esso hanno perso la vita alcuni agenti di pubblica sicurezza e di polizia, oltre a numerosi cittadini e una turista canadese.

Il Vicariato latino esprime le sue sincere condoglianze al popolo giordano che forma una sola famiglia governata da Sua Maestà il Re Abdallah II Ben Al-Hussein, ai comandanti della Pubblica Sicurezza della Polizia, e alle famiglie di questi martiri che hanno irrigato il  suolo di questa terra benedetta col loro sangue innocente.

Nel momento in cui il Vicariato latino sottolinea la necessità di unirsi dietro ai responsabili giordani di cui sopra, il Vicario patriarcale latino per la Giordania, mons. Maroun Lahham, ha annunciato che nelle diverse chiese del Regno giordano, si svolgeranno preghiere speciali per le anime dei martiri, per le loro famiglie, per la guarigione dei feriti e perchè la Giordania, con i suoi leader e il suo popolo, si mantenga indenne dall’estremismo, dal terrorismo e dalla pazzia.

Il Vicariato annuncia anche l’annullamento di tutti i festeggiamenti di Natale come segno di solidarietà con la famiglia della Nazione giordana che ha perduto i suoi figli a causa di odiose mani criminali e del terrorismo.

Il comunicato si conclude affermando: “Noi, come Giordani cristiani, formiamo un bastione imprendibile, dietro la guida saggia di Sua Maestà il Re Abdallah Bin Al Hussein e a tutti i dispositivi di sicurezza del paese, per affrontare qualsiasi tentativo volto a minare la sicurezza e la stabilità della grande Giordania.

Che Dio protegga la Giordania, il suo governo e il suo popolo fedele da ogni male.

Il Vicariato latino ad Amman

18 dicembre 2016

Testo inglese

Designed and Powered by YH Design Studios - www.yh-designstudios.com © 2017 All Rights Reserved
X