GAZA – Domenica 6 novembre 2016, il cardinale Vincent Nichols, Arcivescovo di Westminster, ha reso visita alla comunità cristiana della striscia di Gaza. Scopo della visita era rinfrancare il morale dei 1300 cristiani del luogo.

La messa, celebrata nella Chiesa della Santa Famiglia, è stata presieduta da padre Imad Twal, Amministratore generale del Patriarcato latino, e concelebrata dal cardinal Nichols. All’omelia l’Arcivescovo di Westminster ha affrontato il tema della speranza: “C’è una differenza tra la speranza umana e quella cristiana” ha dichiarato. “La speranza umana è limitata a questa terra mentre quella cristiana va al di là, fino alla vita eterna. Voi siete un modello e noi impariamo da voi, da come vivete questa speranza nonostante le difficoltà che attraversate”. Ha poi aggiunto: “Qui ci sono sempre stati dei cristiani. Il loro numero è piccolo ma, credo, la loro fede è grande”.

Il Cardinale ha poi parlato della Vergine Maria Madre per tutti coloro che soffrono: “Oggi, Gesù colloca i vostri dolori nel cuore di Maria, Vergine Addolorata”.

Dopo la messa il cardinal Nichols ha incontrato alcune famiglie e alcuni studenti universitari. Ha fatto loro un dono personale per sostenere la formazione di dieci studenti universitari e il lavoro di venti persone nelle organizzazioni cattoliche di Gaza.

Nel corso della sua visita, il Cardinale non ha constatato molti cambiamenti rispetto all’ultima sua venuta a Gaza dopo la guerra del 2014. Ha concluso deplorando che: “Malgrado alcuni segni di ricostruzione, tantissimi danni restano ancora intonsi”.

Saher Kawas

14939362_10155387745295744_5409100751924601621_o.jpg15016247_10155387744695744_4282782099443045070_o.jpg15002281_10155387744875744_3584477430359536908_o.jpg15000017_10155387744675744_672128681684448822_o.jpg15000189_10155387744500744_7100662353642979161_o.jpg15025230_10155387745320744_2090634819180932329_o.jpg
Designed and Powered by YH Design Studios - www.yh-designstudios.com © 2017 All Rights Reserved
X