Mese mariano: Il Patriarcato latino invita i fedeli ad unirsi nella preghiera del Rosario per invocare la fine della pandemia

Published: April 29 Thu, 2021

Mese mariano: Il Patriarcato latino invita i fedeli ad unirsi nella preghiera del Rosario per invocare la fine della pandemia Available in the following languages:

Oggetto: Rosario durante il mese mariano per invocare la fine della pandemia

Ai confratelli vescovi, ai sacerdoti, i religiosi e le religiose e a tutti i fedeli della Diocesi

Carissimi,

il Signore vi dia pace!

Quest’anno, per espresso desiderio di Papa Francesco, il Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione sta organizzando un’iniziativa di preghiera di tutta la Chiesa per invocare la fine della pandemia (cfr. At 12, 5).

Durante il prossimo mese di maggio, infatti, tutti i Santuari del mondo saranno invitati alla recita del Rosario.

Per guidare la preghiera mariana in ciascun giorno del mese, sono stati coinvolti trenta Santuari, a ciascuno dei quali è stata affidata un’intenzione di preghiera particolare per diverse categorie di persone, maggiormente colpite dalla pandemia. Ogni santuario trasmetterà in diretta la preghiera attraverso i canali ufficiali della Santa Sede.

Il primo e l’ultimo giorno del mese il Santo Padre aprirà e chiuderà la preghiera da due luoghi significativi all’interno della Città del Vaticano.

Uno di questi trenta Santuari scelti per guidare la preghiera è la Basilica dell’Annunciazione di Nazareth (4 maggio 2021), alla quale è stata affidata l’intenzione di preghiera per le donne in attesa e i nascituri.

Chiedo a tutti di unirsi a questa preghiera mariana ed intercedere per la fine di questa dolorosa pandemia ed auguro un’attesa della Pentecoste serena e ricca di frutti spirituali.

Gerusalemme, 29 aprile 2021

                                                                          †Pierbattista Pizzaballa

                                                                  Patriarca di Gerusalemme dei Latini