Pentecoste: Preghiamo per ottenere i 7 doni dello Spirito Santo

Published: June 02 Fri, 2017

Pentecoste: Preghiamo per ottenere i 7 doni dello Spirito Santo Available in the following languages:

CATECHESI – Nella tradizione cristiana, sono sette i doni associati all’azione dello Spirito Santo, come si evince dallo studio delle Sacre Scritture. Padre David Neuhaus, Vicario patriarcale per i cattolici di lingua ebraica, ci presenta la spiegazione di questi doni dello Spirito, per ottenere i quali preghiamo il Signore.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica insegna: «I sette doni dello Spirito Santo sono la sapienza, l’intelletto, il consiglio, la fortezza, la scienza, la pietà e il timore di Dio. Appartengono nella loro pienezza a Cristo, Figlio di Davide. Essi completano e portano alla perfezione le virtù di coloro che li ricevono. Rendono i fedeli docili ad obbedire con prontezza alle ispirazioni divine» (n. 1831).

Questi doni trovano la loro radice in Isaia (11, 1-3): «Un germoglio spunterà dal tronco di Iesse, un virgulto germoglierà dalle sue radici. Su di lui si poserà lo spirito del Signore, spirito di sapienza e di intelligenza, spirito di consiglio e di fortezza, spirito di conoscenza e di timore del Signore. Si compiacerà del timore del Signore. Non giudicherà secondo le apparenze e non prenderà decisioni per sentito dire».

In ebraico, il termine “timore del Signore” è ripetuto due volte; nelle traduzioni in greco (dei Settanta) e in latino (la Vulgata), invece, si fa distinzione tra i termini “pietà” e “timore del Signore”.

I cristiani leggono in questi versetti una descrizione del Messia nel quale tutti i doni dello Spirito si esprimono perfettamente presenti. Questi doni sono offerti a tutti i cristiani mediante l’azione dello Spirito, azione che inizia con il sacramento del Battesimo, si fortifica in quello della Cresima e si rinnova in particolare nella festa di Pentecoste.

Questi sette doni possono essere spiegati nel seguente modo:

– Sapienza: la capacità di percepire la creazione come opera di Dio il quale agisce nella nostra vita e nel mondo. È molto importante poter trovare Dio in tutte le cose, soprattutto in tutto ciò che ci accade e in tutti coloro che incontriamo.

– Intelletto: la capacità di analizzare e di ragionare, di risolvere i problemi e di decidersi a seguire Cristo nella nostra vita quotidiana.

– Consiglio: la capacità di discernere tra il bene e il male e quindi scegliere il bene piuttosto che il male e agire di conseguenza.

– Fortezza: la capacità di superare la paura e di accettare di camminare con Cristo. Resistere quindi alla tentazione di cedere alla pressione e di seguire i più anche quando questi sbagliano. Tale era la prima comunità cristiana e tale il suo coraggio di vivere secondo l’insegnamento del Cristo, e di proclamarlo nonostante le minaccie di morte.

– Scienza: la capacità di conoscere Dio e di amarLo.

– Pietà: la capacità di vivere umilmente e di camminare con Dio nel rispetto totale di tutti i Suoi figli. La pietà ci dispone alla preghiera e all’adorazione.

– Timore di Dio: la capacità di essere consapevoli di vivere sempre alla presenza di Dio. Si legge nel Libro dei Proverbi (1, 7): «Il timore del Signore è il principio della scienza». Chi teme il Signore conosce il suo posto come figlio amato del Padre.

Preghiamo affinché ci siano accordati i doni dello Spirito!

Vicariato “Saint-Jacques”