Festa di Santa Chiara d'Assisi: "La sua testimonianza è una testimonianza di libertà e di fiducia in Dio"

Festa di Santa Chiara d'Assisi: "La sua testimonianza è una testimonianza di libertà e di fiducia in Dio"

Festa di Santa Chiara d'Assisi: "La sua testimonianza è una testimonianza di libertà e di fiducia in Dio"
By: LPJ Ufficio stampa Published: 11/08/2022

Festa di Santa Chiara d'Assisi: "La sua testimonianza è una testimonianza di libertà e di fiducia in Dio" Available in the following languages:

Nata nel 1194, in una famiglia nobile cristiana, Santa Chiara d'Assisi fu una delle principali seguaci di San Francesco e la prima donna a scrivere la regola di un ordine religioso - il suo. Molto dedita alla preghiera, decise di dedicare la sua vita a Dio dopo aver ascoltato uno dei sermoni di San Francesco durante la Quaresima, quando era ancora adolescente. Nonostante la disapprovazione del padre, lasciò la famiglia e, con l'aiuto di San Francesco, entrò in un convento di monache benedettine. Dopo che la sorella Catarina si unì a lei, si trasferirono in una piccola casa accanto alla chiesa di San Damiano, che era stata precedentemente restaurata da San Francesco. Ben presto altre donne si unirono a loro, diventando note come le "Povere Dame di San Damiano" per la loro povertà e semplicità. La loro vita, basata sulla teologia e sulla regola di San Francesco, non fu facilmente accettata dalla Chiesa, ma Chiara riuscì a convincerla ad accettarla. Divenne presto badessa dell'ordine e ne scrisse la regola: dopo la sua morte, divenne l'Ordine di Santa Chiara (o delle Clarisse). Oggi le Clarisse sono un ordine contemplativo di monache diffuso in tutto il mondo.

Oggi, giovedì 11 agosto, in occasione della sua festa, Sua Beatitudine Pierbattista Pizzaballa, Patriarca latino di Gerusalemme, ha presieduto una Messa nel convento delle Clarisse a Gerusalemme, concelebrata da P. Piotr Zelazko, Vicario patriarcale per il Vicariato di San Giacomo. Poiché il monastero di Santa Chiara è sotto il protettorato francese, alla Messa ha partecipato anche un rappresentante del consolato francese. Lo stesso giorno, anche le Clarisse di Nazareth hanno celebrato la festa della loro fondatrice, con una Messa presieduta da Mons. Rafic Nahra, Vicario patriarcale per Israele, e concelebrata da Mons. Giacinto-Boulos Marcuzzo, vescovo emerito.

Per leggere l'omelia del Patriarca, cliccare qui.