Da Nazareth a Taybeh: sulle orme di Charles de Foucauld

By: Cécile Leca/ lpj.org - Published: May 30 Mon, 2022

Da Nazareth a Taybeh: sulle orme di Charles de Foucauld Available in the following languages:

NAZARETH/TAYBEH - Domenica 29 maggio, per celebrare la canonizzazione di Charles de Foucauld, Sua Beatitudine Pierbattista Pizzaballa, Patriarca Latino di Gerusalemme, ha presieduto una Messa di ringraziamento nella Basilica dell'Annunciazione a Nazareth seguita dalla visita alla parrocchia di Taybeh, dove si ritiene che Charles de Foucauld abbia trascorso un periodo di tempo durante il suo soggiorno in Terra Santa.

La celebrazione si è svolta a Nazaret proprio perché è stato il luogo in cui de Foucauld ha vissuto per diversi anni, vicino al convento delle Clarisse per il quale lavorava. La Messa è stata concelebrata da Mons. William Shomali (Vicario Generale per Gerusalemme e Palestina), Mons. Rafic Nahra (Vicario Patriarcale per Israele), Mons. Boulos Marcuzzo (Vescovo emerito), dall'Arcivescovo Moussa El-Hage (Arcivescovo maronita di Haifa e terra Santa) e da Mons. Yousef Matta (Arcivescovo greco-cattolico melchita di Akko, Haifa e Galilea).

Messa di ringraziamento a Nazareth (altre immagini disponibili qui sotto)

Dopo la Messa, prima di recarsi a Taybeh, il Patriarca e la delegazione di vescovi e sacerdoti del Patriarcato Latino hanno fatto tappa a Jaffa (Nazareth) per congratularsi con P. Elias Odeh, che celebrava il suo ormai superato 50° di sacerdozio.

Con P. Elias a Jaffa

Nel pomeriggio, dopo un lungo viaggio in auto per raggiungere Taybeh, il Patriarca e la sua delegazione sono stati accolti lì da P. Bashar Fawadleh, parroco del villaggio. Si dice che anche qui Charles de Foucauld sia stato ospitato durante il suo periodo in Terra Santa. Questa credenza si basa su una annotazione trovata nei suoi appunti personali dove menziona Afram (l'antico nome di Taybeh).

Memoria di Charles de Foucauld nella parrocchia di Taybeh

Prima di tornare a Gerusalemme il Patriarca Pizzaballa ha visitato anche le Suore francesi della Santa Croce di Gerusalemme e le Suore del Rosario che vivono nel villaggio, così come l'ex Patriarca Mons. Michel Sabbah e il vescovo emerito Mons. Kamal Hanna Bathish a Beit Afram.

A Beit Afram. Da sinistra a destra: Il Cancelliere P. Davide Meli e P. Bashar, Mons. Marcuzzo e Mons. Sabbah, il Patriarca Pizzaballa, Mons. Kamal e Mons. Shomali, le Suore del Verbo Incarnato (che si prendono cura della casa) e P. Khoury, sacerdote del Patriarcato.