Festa della Madonna dell'Hortus Conclusus: "Tu sei un giardino chiuso, mia sorella, mia sposa"

By: Cécile Leca/ lpj.org - Published: September 12 Mon, 2022

Festa della Madonna dell'Hortus Conclusus: "Tu sei un giardino chiuso, mia sorella, mia sposa" Available in the following languages:

ARTAS - L'11 settembre, Mons. William Shomali, Vicario Generale del Patriarcato Latino di Gerusalemme, ha presieduto una Messa e una processione mariana nel convento dell’ Hortus Conclusus, un bellissimo monastero situato nel villaggio di Artas (vicino a Betlemme).

Ad Artas si trovano anche le Piscine di Salomone, il luogo in cui, secondo la tradizione, il re Salomone compose il Cantico dei Cantici - da qui il nome del convento, «Hortus Conclusus» («Giardino chiuso»), che deriva da un verso del famoso poema biblico del Cantico dei Cantici[1]. Il nome stesso del villaggio, Artas, deriva dalla parola latina «Hortus». Durante la fine del Secondo Tempio, le Piscine di Salomone fornivano l'acqua a due acquedotti; uno, chiamato «Acquedotto Basso», costruito probabilmente nel I secolo a.C., la portava alle cisterne trovate sotto il Monte del Tempio, utilizzate fino a circa cento anni fa. Per quanto riguarda il secondo, l' «acquedotto ad alto livello», non è chiaro dove terminasse il suo percorso, anche se alcuni ipotizzano che portasse acqua anche alla città di Gerusalemme.

A pochi chilometri dalle vasche, il convento Hortus Conclusus, costruito in onore di questa tradizione intorno alle vasche di Salomone e del Cantico dei Cantici, fu affidato alle Figlie di Nostra Signora dell'Orto dal fondatore di questo luogo di culto, Mons. Mariano Soler, arcivescovo di Montevideo (Uruguay), alla fine del XIX secolo. Oggi è un santuario che offre accoglienza a tutti coloro che cercano un luogo di silenzio e di pace; è anche sede di un asilo che accoglie per tutto l'anno i bambini della zona circostante.

Ieri, domenica 11 settembre, si è celebrate la festa della Madonna del «Giardino Chiuso» che ha visto la partecipazione dei seminaristi di Beit Jala, degli scout di Betlemme e di molti cristiani locali, compresi alcuni che non hanno molta familiarità con la Chiesa. "Non so molto delle Messe, ma sono venuto lo stesso perché mi piace questo posto. È bello e molto tranquillo" – ha detto uno dei partecipanti dopo che Mons. Shomali ha impartito la benedizione finale all'assemblea – "questa partecipazione mi ha fatto venire la voglia di tornare; soprattutto la processione è stata bellissima. E ora sono curioso di saperne di più su celebrazioni come questa".


[1] Cantico dei Cantici, 4,12: Hortus conclusus soror mea, sponsa, hortus conclusus, fons signatus ("Tu sei un giardino chiuso, sorella mia, sposa mia; un giardino chiuso, una fontana sigillata").