Gli studenti dell'Università islamica di Gaza visitano la Scuola del Patriarcato latino

Published: April 02 Tue, 2019

Gli studenti dell'Università islamica di Gaza visitano la Scuola del Patriarcato latino Available in the following languages:

GAZA – Il 22 marzo 2019, un gruppo di 15 studenti di ingegneria dell’Università islamica di Gaza, accompagnati dai loro professori,  hanno visitato la Scuola del Patriarcato Latino presso la Parrocchia della Sacra Famiglia per conoscere l’impianto solare fotovoltaico installato nei suoi locali.

La delegazione universitaria è stata ricevuta da Jacky Kattan, ingegnere e consulente tecnico del Patriarcato latino a Gaza, e dall’ing. Abdallah Abu Zor, della “Atalla Electrical Company”, che ha installato l’impianto solare presso la scuola del Patriarcato.

Agli studenti è stata offerta una visita didattica per le diverse parti del progetto fotovoltaico installato sul tetto della scuola materna del Patriarcato. Kattan e Abu Zor hanno presentato agli studenti i componenti del sistema, le sue funzioni e l’impatto che ha avuto sulla vita e sulle attività quotidiane del sacerdote, delle suore e dei bambini della scuola materna.

“Non solo sono molto felice di vedere che questo progetto va a beneficio degli studenti e dell’università, ma anche di vedere una cooperazione cristiano-musulmana”, ha detto Kattan.

Da oltre un decennio, Gaza soffre di interruzioni di corrente che arrivano fino a 20 ore al giorno. Dal 2015, la parrocchia del Patriarcato latino di Gaza lavora per affrontare questa crisi attraverso l’installazione di un impianto solare fotovoltaico nel suo convento latino di Al-Zaitoun, diventando così la prima istituzione a collegare l’impianto solare alla rete dell’azienda elettrica nella Striscia di Gaza. È anche l’unica che fornisce il suo surplus di energia solare all’area circostante.

Oggi, il Patriarcato latino ha due impianti fotovoltaici installati nella sua parrocchia di Gaza: uno presso il convento latino di Al-Zaitoun e l’altro presso la Scuola della Sacra Famiglia.

Tre giorni dopo la visita di lunedì sera, il 25 marzo, la Scuola della Sacra Famiglia è stata colpita da sassi e schegge a seguito di un attacco militare israeliano che ha colpito i posti di Hamas a Gaza in risposta al lancio di razzi da Rafah la mattina dello stesso giorno. Quattro pannelli solari sono stati danneggiati sul tetto e diverse finestre delle aule sono state rotte. Martedì 26 marzo le lezioni sono state sospese.

Saher Kawas

Delegazione dell’Università islamica

Danni provocati al sistema fotovoltaico