I Capi delle Chiese rispondono alla decisione del Comune di Gerusalemme di far pagare le tasse sui beni non legati al culto

Published: February 15 Thu, 2018

I Capi delle Chiese rispondono alla decisione del Comune di Gerusalemme di far pagare le tasse sui beni non legati al culto Available in the following languages:

GERUSALEMME – Qui di seguito la dichiarazione dei Patriarchi e dei Capi delle Chiese in seguito alla decisione del Comune di Gerusalemme di tassare i beni ecclesiastici non connessi al culto.

Comunicato dei Patriarchi e dei Capi delle Chiese in Gerusalemme

14 Febbraio 2018

In seguito alla dichiarazione della Municipalità di Gerusalemme, la quale sostiene che le Chiese di Gerusalemme dovrebbero pagare le tasse comunali (denominate Arnona), Noi, i Capi delle Chiese in Gerusalemme, affermiamo che una tale disposizione è contraria ai rapporti storicamente consolidati nei secoli tra le Chiese che si trovano all’interno della Città Santa di Gerusalemme e le autorità civili. Le autorità civili hanno sempre riconosciuto e rispettato il grande contributo delle Chiese Cristiane, le quali, in Terra Santa, investono milioni nella costruzione di scuole, ospedali e abitazioni, soprattutto per anziani e svantaggiati.

Dichiariamo che tale misura compromette il carattere sacro di Gerusalemme e mette a rischio la capacità della Chiesa di esercitare il proprio ministero in questa terra a nome delle proprie comunità e della Chiesa di tutto il mondo.

Chiediamo al Comune di ritornare sulla propria decisione e di assicurare che lo status quo, che è stato garantito lungo la storia, sia mantenuto e non venga violato il carattere di Città Santa di Gerusalemme.

Restiamo fermi e uniti nel sostenere la nostra posizione per difendere la nostra presenza e il nostro patrimonio.

I Patriarchi e i Capi delle Chiese in Gerusalemme

+Patriarca Theophilos III, Patriarcato Greco Ortodosso

+ Patriarca Nourhan Manougian, Patriarcato Armeno Apostolico Ortodosso

+Arcivescovo Pierbattista Pizzaballa, Amministratore Apostolico, Patriarcato Latino

+Fr. Francesco Patton, ofm, Custode di Terra Santa

+ Arcivescovo Anba Antonious, Patriarcato Copto Ortodosso, Gerusalemme

+ Arcivescovo Swerios Malki Murad, Patriarcato Siriano Ortodosso

+ Arcivescovo Aba Embakob, Patriarcato Etiope Ortodosso

+ Arcivescovo Joseph-Jules Zerey, Patriarcato Greco-Melchita

+ Arcivescovo Mosa El-Hage, Esarcato Patriarcale Maronita

+ Arcivescovo Suheil Dawani, Chiesa Episcopale di Gerusalemme e del Medio Oriente

+Vescovo Ibrahim Sani Azar, Chiesa Evangelica Luterana in Giordania e Terra Santa

+ Vescovo Pierre Malki, Esarcato patriarcale Siriano Cattolico

+Msgr. Georges Dankaye’, Esarcato Patriarcale Armeno Cattolico