I Vescovi Cattolici si confrontano sul cammino sinodale, sul ministero del Catechista e sulle Linee-guida per una Pastorale Ecumenica

By: Gli Ordinari Cattolici di Terra Santa - Published: October 08 Fri, 2021

I Vescovi Cattolici si confrontano sul cammino sinodale, sul ministero del Catechista e sulle Linee-guida per una Pastorale Ecumenica Available in the following languages:

Riunione plenaria A.O.C.T.S. / 5-6 ottobre 2021

Gli Ordinari Cattolici di Terra Santa si sono incontrati a Nazareth per la loro riunione ordinaria plenaria nei giorni 5-6- ottobre 2021, ospiti del Casa Nova per i pellegrini, che ringraziamo per l’accoglienza fraterna. La scelta del luogo è stata dettata dalla celebrazione dell’anno dedicato a San Giuseppe e alla famiglia. Martedì sera, tutti gli Ordinari hanno partecipato alla preghiera insieme ai fedeli, ringraziando il Signore per le famiglie unite e felici e implorando il Dio di misericordia per quelle ferite, divise o in difficoltà.

Il Patriarca S. B. Pierbattista Pizzaballa, presidente dell’Assemblea, ha dato il benvenuto a nome dei presenti al nuovo Nunzio e Delegato Apostolico, ai nuovi membri e a quelli presenti virtualmente. Infine, ha avviato i lavori dell’assemblea.

1. Gli Ordinari Cattolici hanno votato all’unanimità il testo Linee-guida di pastorale ecumenica. Ogni Vescovo lo presenterà al proprio clero e alle persone coinvolte nella pastorale parrocchiale, spiegando loro lo spirito con il quale tale decreto è stato preparato. Il dialogo ecumenico, quando è basato sulla chiarezza d’intenti e la trasparenza d’azione, aiuterà a camminare insieme verso l’unità nella fede pur nella diversità delle tradizioni ecclesiali.

2. Per una Chiesa sinodale: comunione, partecipazione e missione è il tema del prossimo Sinodo dei Vescovi che inizierà a Roma il 9-10 ottobre, e sarà aperto in ogni diocesi il 17 ottobre o nei giorni seguenti, per concludersi a Roma nell’ottobre 2023 dopo essere passato attraverso la fase diocesana, nazionale e continentale. Il tentativo è di arrivare a coinvolgere ed ascoltare il maggior numero di persone, credenti o no, impegnate o ai margini, aperte al dialogo e all’accoglienza e in grado di portare novità di vita, o barricate dietro le proprie sicurezze.

Per poter coinvolgere tutti, pastori, sacerdoti, consacrati/e, gruppi di azione cattolica, giovani ed anziani, famiglie riuscite o in difficoltà, ambienti multi-religiosi e multiculturali, gli Ordinari hanno nominato ed affidato a P. David Neuhaus sj, rappresentante dei religiosi in seno all’Assemblea, il compito di organizzare il lavoro e di essere il punto di riferimento per le persone che saranno scelte per svolgere il compito di ‘facilitatori’ nei vari paesi (Palestina, Israele, Giordania, Cipro) e nelle diverse circoscrizioni ecclesiastiche. P. Neuhaus sarà il portavoce ufficiale dell’Assemblea, restando in contatto con la stampa ed organizzando un sito dedicato al cammino sinodale in Terra Santa.

Gli Ordinari hanno ribadito la volontà di camminare insieme e lavorare insieme. L’apertura del cammino sinodale è stata fissata per il 30 ottobre presso il santuario della Madonna Regina di Palestina per la regione Israele-Palestina, mentre gli Ordinari in Giordania e Cipro si accorderanno sul giorno e l’ora più conveniente.

3. Il Ministero di Catechista. L’insegnamento religioso è spesso legato alla scuola, e gli insegnanti di religione scelgono ognuno i libri che vogliono, oppure insegnano senza seguire un metodo. Il servizio della catechesi, perciò, non deve dipendere direttamente dall’ufficio delle scuole, perché la parrocchia è anche un luogo di prima importanza per la catechesi.  C’è bisogno di preparare del materiale catechetico adatto a tutte le età: bambini, giovani, ragazzi, età adulta, vecchiaia, e per le varie situazioni, come la fase della preparazione ai sacramenti e la vita delle famiglie.

È necessario avere un ufficio Catechistico con persone esperte e capaci di impostare un lavoro di ampio respiro, per aiutare la formazione teologica degli insegnanti di religione e pubblicare i sussidi necessari. Nello stesso tempo, bisogna iniziare una riflessione sulla fondazione di una facoltà teologica per laici e per i possibili candidati al ministero di catechista.

4. Si è poi discusso su altri argomenti, quali la presenza della vita consacrata (maschile e femminile) e la formazione del personale impiegato nelle istituzioni cattoliche (scuole, ospedali, gruppi parrocchiali, ecc.) svolta dal Safeguarding Center, recentemente istituito dall’Assemblea.

Decisioni dell’A.O.C.T.S.

1. L’Assemblea ha eletto come vicepresidente della stessa l’Arcivescovo Yousef Matta e come membro del Comitato episcopale permanente l’Arcivescovo Moussa El-Hage.

2. L’Assemblea ha nominato segretario generale del Segretariato per le Istituzioni Educative Cristiane, don Yacoub Rafidi, attuale direttore generale delle scuole del Patriarcato latino in Palestina.

3. La prossima plenaria dell’AOCTS avrà luogo a Gerusalemme il 22-23 marzo 2022.