"Misericordia e verità": consacrazione episcopale di Mons. Jamal Daibes, Vicario patriarcale per la Giordania

By: Cécile Leca/ lpj.org - Published: May 07 Sat, 2022

"Misericordia e verità": consacrazione episcopale di Mons. Jamal Daibes, Vicario patriarcale per la Giordania Available in the following languages:

BETLEMME – Dopo l'ordinazione episcopale di Mons. Rafic Nahra, Vicario patriarcale per Israele, è stato Mons. Jamal Daibes ad essere consacrato vescovo nella chiesa di Santa Caterina a Betlemme da Sua Beatitudine Mons. Pierbattista Pizzaballa, Patriarca latino di Gerusalemme.

Il sorriso sul suo volto manifestava tutto. Venerdì 6 maggio, nella chiesa francescana accanto alla basilica della Natività, Mons. Jamal Daibes, Vicario patriarcale per la Giordania, è stato inserito nell’elenco dei vescovi di Gerusalemme; una settimana dopo la sua consacrazione, a Nazareth Mons. Rafic Nahra è stato uno dei co-consacranti con Mons. William Shomali, Vicario Generale per Gerusalemme e Palestina.

Come l'ordinazione episcopale della scorsa settimana, alla celebrazione hanno partecipato anche Mons. Adolfo Tito Yllana, Nunzio Apostolico in Terra Santa, il Patriarca emerito Michel Sabbah, e P. Francesco Patton, Custode di Terra Santa. Nel 1988, fu Mons. Sabbah a ordinare sacerdote Mons. Jamal, nella chiesa di Zababdeh (Palestina).

Durante l'omelia, il Patriarca Pizzaballa ha parlato del rapporto tra Gesù e suo Padre, così come tra Gesù e i suoi discepoli. "Che questo sia il punto di partenza del ministero episcopale che stai per iniziare, caro Jamal. Sia il Vangelo scelto dal Vescovo Rafic che quello che hai scelto tu, hanno come riferimento centrale del ministero, di «stare nel mondo» secondo il linguaggio dell'evangelista Giovanni, è necessario l’intima relazione con il Signore. Prima di essere inviati si è scelti, voluti e amati dal Signore ".

Ha anche ricordato a Mons. Jamal le priorità del suo futuro ministero episcopale: prossimità, famiglia e formazione.

Al termine della Messa, dopo aver ricevuto le insegne episcopali, monsignor Jamal, profondamente commosso, ha benedetto la folla che lo acclamava; prima della benedizione finale, impartita dal Patriarca, il neo vescovo ha voluto ringraziare tutti con un accorato discorso. A sottolineare il suo percorso di vita, dal Seminario di Beit Jala al Vicariato di Giordania, sono stati i sindaci di Betlemme, Beit Sahour, Beit Jala, Ramallah e Zababdeh, che si sono congratulati personalmente con lui.


L'emblema e il motto di Mons. Jamal Daibes: "Misericordia e verità" (Salmo 85:10-11)

Dopo la messa, gli scout di Zababdeh, città natale di mons. Jamal, si sono esibiti all'interno del chiostro della chiesa, mentre il vescovo appena consacrato ha ricevuto le congratulazioni dei fedeli.