Porte aperte per una giornata di visita alla Casa di Abramo

By: Cécile Leca/ lpj.org - Published: July 04 Mon, 2022

Porte aperte per una giornata di visita alla Casa di Abramo Available in the following languages:

GERUSALEMME - In collaborazione con l'AWC (Al Thouri Women's Center), un'associazione che mira a sostenere l'istruzione, l'emancipazione e l'empowerment delle donne, la Casa di Abramo di Gerusalemme ha organizzato questo sabato, 2 luglio, una casa aperta per donne e famiglie, al fine di far conoscere il programma dell'associazione nei quartieri circostanti.

Per l'anno 2022-2023, l'AWC intende organizzare attività settimanali presso la Casa di Abramo[1]una casa cristiana di pellegrinaggi legata alla Caritas Francia su iniziativa del Papa san Paolo VI e situata più vicino alla Città Vecchia di Gerusalemme rispetto ad Abu Tor (dove l'associazione è già stabilita). "Poter organizzare qui i laboratori ogni settimana ci permetterà di raggiungere le donne che vivono nei quartieri circostanti, spesso poveri e dove la vita non è facile" - spiega uno dei responsabili dell'associazione - lo scopo di questa giornata è quello di far conoscere la realizzazione di queste attività".

Per attirare le donne e le famiglie, il personale della Casa di Abramo e dell'AWC ha pensato in grande: giochi per bambini, vendita di torte, spettacoli... E i loro sforzi pagano: dalle 10 alle 19, il cortile della Casa è sempre pieno. "È la prima volta che vengo qui - dice una giovane donna che vive a Silwan - a casa i miei figli non hanno lo spazio per uscire a giocare o per incontrarsi con gli amici, quindi poter venire qui è una vera opportunità per loro".

Altri, frequentatori abituali della Casa, sono felici di sapere che ora il locale ospiterà attività organizzate dall'associazione AWC. "Andare ad Abu Tor è troppo complicato per me. L'autobus è costoso, non ho la macchina... Sapere che grazie a questa collaborazione potrò partecipare alle attività è davvero una bella cosa".

A partire da settembre, l'AWC offrirà laboratori per valorizzare e sensibilizzare per tutte le donne, in cambio di un contributo che dipende dai mezzi di ciascuna partecipante - per garantire un impegno da parte loro, soprattutto per i programmi a lungo termine. Questi laboratori settimanali saranno organizzati presso la Casa di Abramo, che da parte sua cerca di sviluppare ulteriormente le sue attività sociali. Oltre all'accoglienza di pellegrini in situazioni difficili e alla creazione di questa collaborazione con l'AWC, "speriamo a lungo termine", Bernard e Sylvie Thibaud, responsabili della casa, stanno già pensando ad altre iniziative: campagne di sensibilizzazione sull'ecologia, campi estivi per i giovani... "La Casa di Abramo è un luogo che ha il potenziale per diventare più di una semplice casa di accoglienza", dice Sylvie Thibaud. "Dobbiamo pensare ad altri progetti che potremmo sviluppare".


[1] La Casa di Abramo è di proprietà della Chiesa cattolica Siriaca e gode di una posizione eccezionale. Situata sul Monte dello Scandalo, accanto al Monte degli Ulivi, offre una delle più splendide viste sulla Città Santa e può ospitare fino a 140 persone.