Preghiera e solidarietà per i fedeli copti colpiti nel cuore della celebrazione delle Palme

Published: April 09 Sun, 2017

Preghiera e solidarietà per i fedeli copti colpiti nel cuore della celebrazione delle Palme Available in the following languages:

COMUNICATO – Oggi, 9 aprile 2017, in Egitto, due attentati, uno dopo l’altro, hanno colpito due chiese nel pieno della solenne celebrazione della messa della Domenica delle Palme. Ben 43 fedeli hanno perso la vita e un centinaio sono rimasti feriti. 

Il Patriarcato latino di Gerusalemme, in comunione con tutte le Chiese di Terra Santa, costernato da questa notizia di terribile e inaudita violenza, desidera esprimerela sua profonda solidarietà alla Chiesa Copta, colpita, ancora una volta, nel suo stesso cuore.

I due attentati dinamitardi, rivendicati dal sedicente Stato islamico, sono stati perpetrati il primo nella chiesa di Mar Girgis, (san Giorgio) a Tanta, 100 km a nord del Cairo, e l’altro davanti alla chiesa di san Marco, ad Alessandria, dove stava celebrando il Patriarca copto ortodosso Tawadros II, entrambi nel corso della celebrazione della messa della Domenica delle Palme, occasione di numerosa partecipazione dei fedeli.

Il Patriarcato latino condivide il terribile dolore  della Chiesa Copta; desidera renderla partecipe di tutta la sua vicinanza e della sua preghiera ardente in questa nuova prova. Il Primo gennaio 2011, un attentato esplosivo uccise 21 persone riunite, con tante altre,  per festeggiare il nuovo anno in una chiesa copta di Alessandria. Domenica 11 dicembre 2016 un altro attentato è costato la vita a oltre 25 fedeli copti mentre partecipavano alla messa nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo.

Che questi innocenti, martiri per la loro fede, possano intercedere presso il Signore crocifisso e risorto, affinchè cessi la violenza e venga la pace nel paese e in tutta la regione.

Patriarcato latino di Gerusalemme