Parrocchia di Beit Sahour - Chiesa di Nostra Signora di Fátima

Parrocchia di Beit Sahour - Chiesa di Nostra Signora di Fátima

Beit Sahour, la terra dei pastori, ospita una delle più grandi comunità cristiane dei Territori palestinesi. La parrocchia fu fondata nel 1859 con solo 80 famiglie. Oggi è una delle parrocchie più attive della regione, con molte iniziative pastorali: gruppi giovanili, cori, scout...

 

Infrastrutture del Patriarcato latino

La prima scuola del Patriarcato latino fu costruita nel 1864. Da allora, migliaia di cristiani e un numero crescente di bambini musulmani hanno continuato a frequentare l'asilo, la scuola materna, le elementari e le medie. Nel corso degli anni, la scuola di Beit Sahour è stata ristrutturata e ampliata per soddisfare la crescente domanda di spazio. La scuola organizza sessioni settimanali per genitori e insegnanti e incontri per ragazzi e ragazze scout. L'esistenza del centro pastorale continua a favorire l'incontro e la condivisione con il pubblico. Molti residenti della città e dell'area circostante cercano di iscrivere i propri figli alla scuola per approfittare del livello avanzato di istruzione e formazione che offre, oltre che del suo ambiente inclusivo. Inoltre, nel 2011 è stata aperta la libreria Christ the King, la prima libreria cristiana nei Territori palestinesi.

Così, nonostante l'invecchiamento e il deterioramento della struttura fisica, la scuola di Beit Sahour, grazie alle sue prestazioni e all'alta qualità dell'insegnamento, attira ogni anno sempre più studenti. Tutti loro sperano di poter beneficiare in futuro di un'educazione e di un insegnamento avanzati e corretti grazie all'ambiente aperto promosso dalla scuola. L'aumento delle iscrizioni e altre esigenze emergenti richiedono tuttavia un'espansione delle strutture. Pertanto, la costruzione della "Nuova scuola e centro risorse di Beit Sahour" intende fornire le basi necessarie per piani efficaci volti a soddisfare tutte le varie esigenze educative, sociali e culturali che attualmente non sono pienamente soddisfatte.