Il Vicariato San Giacomo

Il Vicariato San Giacomo
Contact information:

Fr. Piotr Zelazko
Saint Simeon and Anne House
10 Rabbi Kook Street
P.O.B. 581
9100402 Jerusalem
Tel: 054 806 1440

Segreteria: Sr. Anna Manyonga
Email: [email protected]
Sito web: http://www.catholic.co.il/
Canale YouTube: https://bit.ly/3HD42bm

Il Vicariato San Giacomo per i cattolici di lingua ebraica è stato istituito per servire i fedeli cattolici che vivono in Israele, immersi dunque in un ambiente culturale e linguistico ebraico. Questo Vicariato è parte integrante del Patriarcato latino di Gerusalemme, operando in piena comunione e collaborazione con il Patriarca, i suoi vicari, i sacerdoti e fedeli del Patriarcato.

 

Oggi le comunità cattoliche di lingua ebraica sostanzialmente attive sono quelle di Gerusalemme, Tel Aviv-Jaffa, Haifa, Beer Sheva e Tiberiade. Il Vicariato comprende anche comunità di fedeli di lingua russa. L'impegno dei sacerdoti e dei fedeli del Vicariato si esprime principalmente nel servizio pastorale e catechetico ai figli di migranti e richiedenti asilo di lingua ebraica sparsi in tutto il Paese.

 

Tre sono le sfide principali che il Vicariato di San Giacomo si trova ad affrontare:

 

1. La trasmissione della fede: Costituire una minoranza cattolica all'interno di una società a maggioranza ebraica è una nuova esperienza nella storia della Chiesa. Pertanto, il Vicariato ha la missione di nutrire la fede di quelle piccole comunità, in particolare i bambini e i giovani, che vivono e sono integrati nella società israeliana di lingua ebraica.

 

2. Testimoniare la giustizia e la pace, servire i poveri: Come parte integrante della Chiesa in Terra Santa, il Vicariato promuove i valori della pace e della giustizia, del perdono e della riconciliazione in un contesto di violenza e di guerra. Inoltre, il Vicariato ha una missione speciale per le decine di migliaia di migranti e richiedenti asilo che risiedono nel Paese.

 

3. Dialogo interreligioso: Fin dalle sue origini il Vicariato San Giacomo è stato sensibile al dialogo interreligioso, specialmente con il popolo ebraico, in mezzo al quale risiedono i nostri fedeli. La presenza tra noi di fratelli e sorelle che sono allo stesso tempo ebrei e figli della Chiesa ha reso più urgente il lavoro di costruzione di ponti. Alcune delle nostre attività interreligiose, che coinvolgono sia musulmani che ebrei, ci  permettono di sperimentare che noi, esseri umani, possiamo vivere insieme in pace e comprensione reciproca nonostante i dolorosi e irrisolti problemi politici.

 

Attraverso tutte queste attività, e senza alcuna forma di proselitismo, il Vicariato di San Giacomo dimostra di testimoniare, sempre e ovunque, il messaggio di Cristo che ha comandato ai suoi discepoli di essere fedeli, sinceri, misericordiosi e operatori di pace.