unire

arالعربية frFrançais enEnglish esEspañol deDeutsch pt-ptPortuguês

GERUSALEMME – Dal 20 al 28 gennaio 2018, le Comunità cristiane di diversa denominazione, presenti a di Gerusalemme, hanno pregato insieme ogni sera accogliendosi l’un l’altra a turno nelle rispettive chiese. Questa settimana – che annualmente si celebra con preghiere comuni per l’unità dei cristiani – sta a ricordarci che il mondo intero anela alla riconciliazione e alla pace.

Ogni anno, in tutto il mondo, si celebre la settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, organizzata dal Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei cristiani e dalla commissione “Fede e Costituzione” in seno al Consiglio Ecumenico delle Chiese, organismi che scelgono il tema della settimana e stilano dei testi che possano guidare negli incontri di preghiera. Per il 2018, il tema scelto da vivere durante la settimana è stato: «Potente e terribile è la tua mano, Signore» (Es 15, 6).

Come ricorda il Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei cristiani, «La liberazione e la salvezza del popolo di Dio avvengono per la potenza di Dio. La mano di Dio può essere compresa sia come la sicura vittoria di Dio sugli avversari, sia come la sua infallibile protezione verso il suo popolo. […] Attraverso il potere sul vento e sul mare Dio mostra la sua volontà di preservare la vita e di distruggere la violenza (Es 15, 10). Lo scopo di questa redenzione era di costituire gli Israeliti come popolo di lode che riconosce l’amore fedele di Dio. La liberazione ha portato una speranza e una promessa al popolo».

È con questa speranza e promessa di liberazione che i cristiani di Gerusalemme si sono mobilitati assai numerosi per vivere questa settimana di preghiera per l’unità. Prima al Calvario per un ufficio ortodosso, poi alla chiesa anglicana di San Giorgio, i fedeli si sono incontrati nella cattedrale armena di Saint-Jacques prima di pregare insieme nella chiesa luterana del Redentore.

Mercoledì 25 gennaio, mons. Pierbattista Pizzaballa, Amministratore Apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme, ha accolto i cristiani di Gerusalemme nel Concattedrale del Patriarcato. Nella sua omelia, l’Amministratore ha suggerito all’assemblea di mettere in pratica questo concetto: «Gesù ci ha preso e ci ha preso per mano», invitando i tanti presenti ad «avere, qualunque cosa accada, una relazione privilegiata, una relazione intima con Gesù, che ci salva da noi stessi», nonostante tutte le difficoltà e le tentazioni della vita.

Nel fine settimana, sabato 27, i cristiani si sono recati al Cenacolo per una preghiera guidata dai Benedettini della Dormizione; mentre domenica 28, la preghiera si è tenuta presso la Chiesa ortodossa siriana di San Marco. Quindi, in chiusura di questa ricca settimana, anche gli etiopi e i melchiti hanno avuto il piacere di ricevere nelle loro chiese molti fedeli per continuare ad invocare l’unità fra il popolo di Gesù.

Al centro di ogni celebrazione c’è stato lo scambio della pace. Un gesto assai significativo e più che necessario in un mondo in cui c’è ancora troppa divisione e instabilità. Un segno di solidarietà in una Gerusalemme che ancora una volta soffre di tensioni politiche e dove la sopraffazione sembra prendere il posto del rispetto dell’altro nelle sue differenze.

Vivien Laguette

20/01/2018 – Ufficio ortodosso al Calvario © LPJ

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

21/01/2018 – Preghiera nella cattedrale anglicana di San Giorgio © LPJ

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

22/01/2018 – Preghiera nella cattedrale armena di Saint-Jacques © Nadim Asfour

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

23/01/2018 – Preghiera nella chiesa luterana del Redentore © Nadim Asfour

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

24/01/2018 – Preghiera nella concattedrale del Patriarcato latino © LPJ

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

25/01/2018 – Preghiera al Cenacolo © LPJ

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

26/01/2018 – Preghiera nella chiesa ortodossa siriana di San Marco © Nadim Asfour

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

27/01/2018 – Preghiera alla chiesa ortodossa etiopica © LPJ

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar

28/01/2018 – Preghiera nella chiesa greco-cattolica dell’Annunciazione © Nadim Asfour

Flickr Album Gallery Powered By: Weblizar
image_print
Designed and Powered by YH Design Studios - www.yh-designstudios.com © 2017 All Rights Reserved
X